scuole amici del festival
animatori newsletter
area clienti  
cerca nel programma
cerca
ricerca avanzata
>mostre ed exhibit
>laboratori
>incontri e conferenze
>spettacoli ed eventi speciali

>25.10.2007
>26.10.2007
>27.10.2007
>28.10.2007
>29.10.2007
>30.10.2007
>31.10.2007
>01.11.2007
>02.11.2007
>03.11.2007
>04.11.2007
>05.11.2007
>06.11.2007

>il Festival in Liguria
>il Festival in Porto Antico

>galleria fotografica


cerca nel programma
cerca
ricerca avanzata


Conferenza

il 6 novembre, alle 10:00

Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio
P.zza Matteotti

Materiali innovativi in chirurgia ortopedica
Il titanio e le protesi d'anca
Giorgio Burastero, Guido Grappiolo, Lorenzo Spotorno

Da 15 anni

La realizzazione di una protesi dell’anca è frutto di una accurata ricerca sia nel campo dei materiali che della tecnica. Da un lato, grazie all’impiego del Titanio, è garantita la biocompatibilità (ossia la fissazione biologica della protesi nel paziente), oltre alla possibilità di lavorare facilmente il materiale per le sue proprietà metallurgiche. Dall’altro, ridurre al minimo l’insorgenza di complicanze è possibile grazie a una progettazione che tenga conto di parametri quali l’età, il peso e la qualità del tessuto osseo del paziente. La possibilità di realizzare impianti specifici rende inoltre più semplici gli interventi di revisione, nei quali una protesi precedentemente impiantata viene sostituita e che sono di notevole difficoltà chirurgica sia per la scarsità che per la bassa qualità del tessuto osseo. La conferenza è collegata a "Le Meraviglie della Scienza".

Giorgio Burastero
Laureato in Medicina e Chirurgia all'Università di Genova, ha usufruito di una Fellowship presso l’American Sports Medicine Institute di Birmingham, USA. Chirurgo Ortopedico presso l'Ospedale Santa Corona (Pietra Ligure) e Ricercatore della Fondazione Scienza e Vita, ha sviluppato studi clinici in differenti ambiti di ricerca nel campo della terapia cellulare e nello sviluppo di nuovi disegni protesici. Dal 2006 è Consulente Scientifico presso l'Istituto Ortopedico Galeazzi (Milano).

Guido Grappiolo
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Genova, collabora con il Dipartimento di Ortopedia dell’ Ospedale Santa Corona (Pietra Ligure). Nel 1994, insieme a Lorenzo Spotorno, getta le basi per la creazione della Fondazione Scienza e Vita dove, in qualità di ricercatore, porta allo sviluppo di nuovi concetti biomeccanici da applicare alla progettazione di impianti protesici, divenendo autore di brevetti industriali.
Nel 2005 è Direttore del Servizio di Chirurgia Protesica dell’Ospedale Santa Corona. Attualmente è Direttore del Dipartimento Ortopedico dello stesso ospedale.

Lorenzo Spotorno
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Genova, crea e dirige il Servizio di Chirurgia Protesica dell’anca dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. Nel 1994 è fondatore della Fondazione Scienza e Vita. In collaborazione con La Fondazione di Muller di Berna e di Morcher di Basilea, progetta e dirige numerosi progetti mirati allo studio delle superfici di Titanio e ai fenomeni di osteointegrazione. Autore di 33 brevetti industriali internazionali, nel 1983 brevetta e produce un impianto protesico innovativo per concetti biomeccanici, superfici e design. Tale impianto è attualmente un punto di riferimento mondiale. Dal 2001 è responsabile della Divisione di Chirurgia Protesica dell’Istituto Clinico Humanitas (Milano). Nel 2001 Riveste il ruolo di Consulente Scientifico dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.


Biglietti Festival

Prenotazione: consigliata

Per l'esonero dal servizio il personale della scuola deve indicare nella richiesta il protocollo MPI - Ministero Pubblica Istruzione, Dipartimento per l'Istruzione, Direzione generale del personale della Scuola - Ufficio Quarto, prot n. AOODGPER16646 del 04/09/2007

> indietro  > scarica
>> english version  > edizioni precedenti  > area riservata  > contatti  > credits